Ecosistema Marino | Caratteristiche Chimico-fisiche | Risorse Marine | Inquinamento Marino | Mare e Letteratura

 
Ecosistema Marino
Ecosistema marino
 

L’ecosistema marino è conservativo perché i suoi fattori ecologici cambiano molto lentamente.
Importanti fattori ecologici del mare sono la luce solare e l’ossigeno disciolto. La vita nel mare si sviluppa soprattutto nella zona litorale e nella parte superficiale della zona pelagica.
Mari e oceani formano un unico ecosistema le cui comunità si possono classificare in tre grandi gruppi: Plancton, Necton, Benthos.


Il Plancton

E' costituito da organismi che galleggiano e si fanno trasportare dall’acqua.
È costituito sia da autotrofi (fitoplancton) che da eterotrofi (zooplancton).


Il necton

è costituito da quegli animali forti nuotatori capaci di muoversi liberamente con i propri mezzi nell'ambiente acquatico.
Il necton abbraccia al suo interno i seguenti gruppi di animali marini: pesci, cefalopodi, tartarughe e cetacei, che vivono in mare aperto.
Gli organismi nectonici occupano i livelli superiori della piramide alimentare, svolgendo così il ruolo di consumatori.
Gli animali del necton trascorrono il loro intero ciclo vitale nel mare, avendo esigenze biologiche diverse in base alla salinità, alle condizioni trofiche ed all’ossigeno.


Il benthos

E' l’insieme degli organismi acquatici che vivono sul fondo del mare o dei laghi.

Si distinguono:
benthos sessile, cioè attaccato al fondo;
benthos vagile, che si sposta;
benthos litoraneo e un benthos profondo.
Frequenti nel benthos spugne, anellidi, crostacei, molluschi.